Monday, May 7, 2012

TUMORE DELLA VESCICA NEL CANE

Il tipo più comune di tumore maligno della vescica dei cani è il carcinoma a cellule transizionali (TCC), che di solito colpisce il collo della vescica nella zona denominata trigone. Nel cane il carcinoma a cellule di transizione è molto aggressivo, frequente è il coinvolgimento dell’uretra e l’infiltrazione dello strato muscolare (Marconato e Del Piero, 2005). Dato che entrambi gli ureteri dei reni evacuano le urine nella vescica nella zona del trigone., un tumore in questa regione è inoperabile. A volte, i tumori possono insorgere anche nella parte superiore della vescica. Questi tumori sono generalmente più facilmente asportabili chirurgicamente.
Poiché il cancro della vescica nei cani è di solito diagnosticato in fase avanzata, si ha una prognosi prevalentemente infausta. Nel momento in cui viene diagnosticato, il cancro avrà già dato metastasi (spread) in altre posizioni e porzioni del corpo, come ad esempio i linfonodi regionali, il bacino e le vertebre lombari.
Il tempo di sopravvivenza varia da poche settimane a più di un anno al momento della diagnosi, a seconda di fattori quali le dimensioni e la posizione del tumore, e se si è diffuso in altre posizioni.
Se lasciato non trattato, il cancro della vescica del cane può portare a complicazioni da ostruzione delle vie urinarie (ad esempio non è più in grado di urinare) entro 3-6 mesi.

I sintomi del cancro della vescica nei cani

I sintomi del cancro alla vescica canina comprendono:

• sangue nelle urine;
• difficile o minzione dolorosa;
• incontinenza urinaria;
• aumento della frequenza della minzione, ma con il passaggio di sole piccole quantità di urina;
• I ricorrenti infezioni del tratto urinario.

Come potete vedere, questi segni sono simili ad altre malattie come le infezioni del tratto urinario e calcoli alla vescica. Come risultato tali sintomi possono verificarsi autonomamente e ciò può verificarsi mesi prima che il cancro alla vescica venga diagnosticato correttamente. Pertanto, è importante richiedere esami supplementari se il vostro cane sta mostrando uno dei sintomi sopra riportati e non sembra esserci il miglioramento ipotizzato, neanche con la terapia.

Le cause del cancro alla vescica nel cane.

La causa esatta del cancro della vescica del cane non è chiaro. Tuttavia, alcuni veterinari ritengono che le tossine possono essere un fattore determinante. Soprattutto quando le tossine entrare nel corpo di un cane, vengono elaborate, filtrate ed eliminate attraverso, alcuni elementi quali l’ urina. Queste tossine che vengono elaborate a livello di vescica,così come alcune sostanze cancerogene ( prodotti chimici) rimanendo a lungo a contatto con le cellule delle parati vescicali, ne causerebbero la degenerazione tumorale.

Fattori di rischio di cancro della vescica nei cani

Ci sono vari fattori che sembrano essere collegati allo sviluppo del cancro della vescica del cane:

Prodotti chimici ambientali

Secondo alcune ricerche americane e canadesi, esisterebbe una correlazione significativa tra morbilità legata ai tumori vescicali canini e il livello di attività industriale nell’ambiente in cui gli animali vivono. Per questo motivo, il cane potrebbe fungere da sentinella e portare ad identificazione precocemente le sostanze potenzialmente cancerogene presenti nell’ambiente.
Sono più soggetti a contrarre la malattia cani che vivono in presenza di inquinanti ambientali, come spray ed altre sostanze tossiche. Nel cane il rischio di neoplasia vescicale aumenta in maniera rilevante in seguito all’esposizione ad antiparassitari, nitrosamine, ciclofosfamide, e nei soggetti obesi (Glickman et al., 1989).

Medicinali usati

La ciclofosfamide,ed il suo metabolita cangerogenico chiamato acroleinis, una volta metabolizzato, è noto per causare il cancro della vescica nei cani. Pertanto, se il vostro cane è stato trattato con questo farmaco, prestare attenzione nel vedere se mostra alcuni dei sintomi sovrapponibili a quelli del cancro alla vescica.

Genetica

Cancro alla vescica del cane è più comune in alcune razze di cani.
L’età media d’insorgenza è di 11 anni nel cane, (è di 13 nel gatto). Le razze canine predisposte sono Beagle, Scottish Terrier , West Highlands Ehite Terrier, cani da pastore, Collie, Airedale Terrier e in genere i bassotti. Si pensa che per alcune di esse la causa sia da ricondurre a fattori genetici: per esempio, lo Scottish Terrier ha un rischio 18 volte maggiore rispetto alle altre razze.


Genere

Cani di sesso femminile sono colpiti più frequentemente rispetto ai maschi. Il carcinoma della vescica è più comunemente riscontrato nei piccoli cani di sesso femminile che peso 22 chili o meno.
Una spiegazione sul perché i cani di sesso femminile sono più inclini a sviluppare il cancro della vescica è che i cani di sesso femminile non possono urinare frequentemente come cani di sesso maschile, cosicchè le femmine sembrano avere una maggiore probabilità di essere esposte ad agenti cancerogeni nelle urine. Un'altra spiegazione è che i cani di sesso femminile hanno relativamente più grasso corporeo e, purtroppo, le sostanze chimiche cancerogene vengono fissate e concentrate di grassi.
Come pure, per ragioni sconosciute, i cani sterilizzati sono ad un rischio più elevato di quanto lo siano i cani intatti.

Obesità

L'obesità è associata con lo sviluppo di tumori della vescica, soprattutto tra i terrier scozzesi.

La diagnosi del cancro della vescica nei cani

Se c'è del sangue persistente nelle urine del vostro cane, si deve immediatamente propendere per una visita medica con check-up completo . Per diagnosticare il cancro della vescica,serve un esame citologico delle urine che sarà utilizzato per identificare e valutare cellule tumorali.
Una completa conta di cellule del sangue (CBC), sarà utilizzata anche per valutare i globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.
Inoltre, raggi X dell’ addome ed ecografia saranno adottate per valutare l'ubicazione e l'estensione del tumore della vescica, e per verificare la presenza di metastasi. In generale, è poco consigliata la biopsia vescicale transcutanea per l’elevata possibilità di disseminazione metastatica lungo il tratto bioptico e sulla cute (Nyland et al., 2002).

Il trattamento di cancro della vescica nel cane

Si prega di notare che il trattamento del cancro della vescica è raramente curativo. Il più delle volte, il trattamento serve solo a controllare il cancro temporaneamente e ad alleviare il dolore e il disagio causato da un'ostruzione parziale delle vie urinarie, rendendo il cane più tranquillo e migliorando la sua qualità di vita. Come menzionato sopra, quando viene diagnosticato il cancro della vescica, di solito è già in una fase molto avanzata ed è già metastatizzato ad altre parti del corpo, come i linfonodi regionali.
Il trattamento convenzionale per il cancro della vescica canino può includere uno o una combinazione dei seguenti:

Chemioterapia

Il trattamento primario per la maggior parte dei tumori della vescica include l'uso di farmaci chemioterapici tradizionali quali il cisplatino, carboplatino, adriamicina, e mitoxantrone. Questi farmaci hanno una certa efficacia nel controllo dei tumori della vescica.
Un nuovo approccio utilizza farmaci anti-infiammatori non steroidei come quello chiamato piroxicam (Feldene) che ha mostrato effetti anti-tumorali contro il carcinoma a cellule di transizione, come pure la riduzione dell'infiammazione associata con il tumore.
Remissioni di sei mesi o più sono stati raggiunti con la chemioterapia.

Chirurgia
Questa opzione di trattamento è possibile solo per piccole masse limitati ad alcune località nella vescica (parte superiore della vescica). Purtroppo, come detto sopra, molti carcinomi a cellule transizionali si trovano nel collo della vescica, rendendo impossibile la chirurgia.

Radiazioni

Le radiazioni possono essere utilizzate per il controllo locale di crescita di TCC in vescica in alcuni cani. Purtroppo, le radiazioni nella vescica possono causare effetti collaterali negativi come la fibrosi, l'infiammazione della vescica, e difficoltà a urinare.

Rimedi naturali per il cancro della vescica nei cani

Molti proprietari di cani ora, si rivolgono a rimedi naturali come trattamento alternativo o complementare per il cancro nel cane. Se al vostro cane purtroppo, è stata diagnosticata questa terribile malattia, vale la pena indagare le varie opzioni, inclusi i trattamenti naturali quali erbe, rimedi omeopatici e integratori naturali. Un valido aiuto viene dall’omotossicologia, la quale impiega validissimi mezzi per il miglioramento generale dei soggetti colpiti. Questi rimedi potrebbero non essere in grado di distruggere le TCC, ma sono comunque efficaci nel rafforzare il sistema immunitario, rendendo l’organismo più forte per lottare contro malattie come il cancro.

No comments:

Post a Comment